venerdì 28 agosto 2009

Mondiali, Italia a bocca asciutta



sopra: gli azzurri della 4x100 festeggiano il sesto posto
(foto Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)


Nessuna medaglia per l'Italia ai Mondiali di Atletica Leggera appena conclusisi a Berlino. Numeri alla mano, un bottino così magro non lo raccoglievamo dall'edizione di Melbourne del 1956. Ma il medagliere da solo è una sintesi troppo concisa per un avvenimento che si può capire solamente analizzando la storia di ogni singola gara. Pertanto, anche se amareggiati dall'assenza di medaglie, non possiamo non tenere conto degli sforzi fatti dai nostri atleti alla kermesse di Berlino.

Anche se singolarmente non sono riusciti a superare i quarti di finale, unendo insieme le forze i ragazzi della 4x100 maschile, Donati, Collio, Di Gregorio e Cerutti (quest'ultimo argento agli europei indoor di marzo) si sono aggiudicati la sesta piazza in 38'54" nella finale dominata, com'era prevedibile, dai Giamaicani.

Bravissima Antonietta Di Martino nell'alto, dove un'ottimo 1,99 le ha regalato il quarto posto. Nella finale dei 5000 metri molto bene anche per la Weissteiner che, gestendo in maniera eccellente i propri sforzi, giunge settima dietro le veloci africane.

Speravamo nel giovane Alex Schwazer, oro olimpico solo l'anno scorso, ma problemi allo stomaco l'hanno messo fuori gioco e costretto a ritirarsi a metà gara. Sesto posto negli ottocento metri per Elisa Cusma che rimpiange la tattica di gara e la medaglia di bronzo perduta: dure le sue parole rivolte alla vincitrice Semenya ("per me non è una donna").

Orfana di Andrew Howe, Massimo Ricciardello e Ruggero Pertile, la squadra italiana è comunque riuscita a portare otto atleti in finale e a posizionarsi in diciannovesima posizione fra i 62 paesi partecipanti. Ora non resta che attendere gli europei dell'anno prossimo a Barcellona.

4 commenti:

Sundance Kid ha detto...

aspettiamo sempre gli europei per fare la voce grossa... ma siamo poi sicuri di riuscire a primeggiare almeno li???
Io ho una curiosità.. che fine ha fatto la staffetta 4x400 che a Torino aveva dominato la gara? Possibile che si sia squagliata in pochi mesi come neve al sole???
I maratoneti??? beh meglio non parlarne.. ormai corrono solo per gli ingaggi, la maglia azzurra dà solo fastidio...

Andrea ha detto...

@Sundance Kid
Dagli Europei Indoor disputatisi in primavera speravo in qualcosa di più, ma si tratta comunque di eventi differenti...

Sundance Kid ha detto...

...comunque alla fine sembra che la Cusma avesse ragione sulla Semenya...

Andrea ha detto...

A questo punto la situazione è piuttosto imbarazzante: dove farla correre?