venerdì 13 febbraio 2009

Borgaretto, un esordio difficile

Racconto di gara - 8 febbraio 2009

Ebbene sì, è giunto il momento di raccontare la mia gara di domenica scorsa a Borgaretto. Prestazione per nulla esaltante, ma vediamo di raccontare i fatti per ordine.

In effetti, subito dopo TUTTA DRITTA a fine novembre, ho corso davvero poco: allenamenti scarsi dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo. Principale colpevole è stato certamente il maltempo dei primi giorni di gennaio, che ha reso parchi e marciapiedi torinesi quasi del tutto impraticabili. Tuttavia, tale spiegazione non è sufficiente: molti fra atleti ed atlete hanno infatti mostrato già due settimane prima alla Pellerina uno stato di forma invidiabile.

Ma veniamo alla gara. Il giorno precedente non avevo alcuna intenzione di gareggiare; piuttosto, vista la vicinanza del campo di gara a casa mia, pensavo di fare qualche fotografia. Poi, verso sera, convinto dal mio compagno di squadra Michele, ho cambiato idea. Prima o poi si deve riprendere, giusto?

Domenica mattina, appena arrivato a Borgaretto, il freddo non mancava di farsi sentire. Più tardi, fortunatamente, la temperatura è salita e così diversi podisti hanno scelto di indossare il completo estivo.

Alle 10.35 si parte. Il gruppo percorre qualche centinaio di metri su un fondo largo e compatto, al termine del quale il terreno si fa a tratti fangoso e irregolare. Tali difficoltà, insieme ai saliscendi e al mio poco allenamento, hanno contribuito non poco ad appesantire l'azione delle mie gambe. Per tutta la gara avevo gli occhi puntati sulla velocità media segnata dal GPS: sono passato da un ritmo iniziale inferiore ai 4' al km ad una media di 4'26 al km. E pensare che i chilometri erano solo 6!!! Verso la fine della gara continuavo a voltarmi indietro per vedere se c'era ancora qualcuno... Credo che se avessi dovuto percorrere un altro giro, molto probabilmente l'avrei fatto camminando.... ;-)

Nonostante tutto, mi ha fatto piacere ricominciare e la gara di Borgaretto ha risvegliato in me la voglia di allenarmi con costanza. Alla prossima!

5 commenti:

La Polisportiva ha detto...

e invece..bravissimo!
iniziare di nuovo è dura...ma ne vale la pena. E il bello inizia ora, pian piano riprende l'entusiasmo x gli allenamenti e di gara in gara la soddisfazione di migliorarsi!

franchino ha detto...

Bene Andrea, finalmente di nuovo in gara!
Adesso sotto con gli allenamenti, arriva anche la bella stagione e sarà più semplice correre.

Ciao!

Cristina ha detto...

Da qualche parte bisogna ricominciare....e non è mai facile!! Da qui in avanti dovrebbe essere più facile.

Ciao ciao

Andrea ha detto...

@Lapolisportiva
Grazie! Penso che, superata la prima fase di indolenzimento muscolare, recupererò abbastanza in fretta. Ciao!

@Franco
Ho rivisto con gioia il Colonnetti... e per di più senza neve!!! Ci si vede sui campi (nel vero senso del termine) di gara, ciao!

@Cristina
Vero, ormai il trauma iniziale dovrebbe essere solo più un ricordo. Ciao!

Lucky73 ha detto...

Ma Borgaretto è una campestra no? Ricominciare così è da grandi!