lunedì 10 dicembre 2007

Ciaspole: sarà la volta buona?



"Quest'anno compro le ciaspole". Sono ormai diversi anni che ripeto a me stesso questa frase. Però non l'ho ancora fatto.

No, no. Adesso le voglio comprare sul serio. Infatti, sabato mattina sono andato in un megastore di articoli sportivi per farmi un'idea di quello che avrei potuto trovare.

ANDREA: "Buongiorno, volevo avere qualche informazione su un paio di ciaspole".
COMMESSA: "Mi dispiace, ma arrivano la settimana prossima."
ANDREA: "Ho capito. Allora passo la settimana prossima... Ah, e come misure? So che i modelli possono essere di varia lunghezza e larghezza."
COMMESSA: "No, guardi che penso che la misura sia standard."

Mmm... non sono convinto. Guardando in giro ho visto modelli di tutte le forme. E anche di tutti i prezzi ;-)

Alla fine, mi converrà andare a fare il solito sopralluogo da Decathlon e vedere cosa offrono le varie marche Quechua o Kalenji.

Per chi non lo sapesse le ciaspole, conosciute anche con il nome di racchette da neve, sono quei padelloni traforati che permettono di camminare sulla neve, senza sprofondarci dentro. I modelli datati ricordano nella forma la parte superiore delle racchette da tennis: è ancora possibile ammirare qualcuno di questi reperti archeologici appeso a mo' di trofeo sulla parete di qualche rifugio o ristorante di montagna.

Il primo - e finora unico - contatto con questi giocattoli l'ho avuto in occasione della Racchettinvalle di Pragelato qualche anno fa. Bellissima esperienza. Ricordo che io e la mia squadra avevamo partecipato alla non competitiva, che contava da sola all'incirca 1.800 partecipanti. Alla fine abbiamo deciso di correrla come se fosse una gara; sapete com'è, abituati come siamo a dare sempre il massimo in gara, è difficile pensare di partecipare ad una competizione senza gareggiare ;-)

Quest'anno ho una mezza idea di tornarci; l'unico handicap è il prezzo di iscrizione, che non è bassissimo :-(

3 commenti:

Andrea ha detto...

Secondo me, la tipa del negozio, prima di fare la commessa, era impiegata da un commercialista...
Davvero preparata...

franchino ha detto...

Anche io un paio di anni fa ero tentato ad acquistarle. M'ero informato da Decathlon e se ricordo bene i vari modelli si differenziavano per uso ma soprattutto per peso dell'utilizzatore. Proprio sabato poi ero da Milanesio (ho comprato una scarpetta da gara che sembra una piuma) e ho visto le ciaspole. Altri materiali e fattura ma anche prezzi più elevati.

Anonimo ha detto...

Ragazzi si possono noleggiare? Dove secondo voi? Costano un bel po'.