giovedì 29 novembre 2007

Strabruino



Domenica scorsa ho gareggiato a Bruino. La mattinata era piuttosto calda e io giustamente mi sono stravestito :-P. Sapete, non volevo rischiare qualche malanno, visto che in questa stagione mi ha sempre accompagnato qualche acciacco. Forse, sarebbe stato meglio farsi una bella influenza una volta per tutte...

Nonostante le raccomandazioni dell'organizzatore della gara di arrivare per tempo per posteggiare l'auto, ho trovato parcheggio molto facilmente. E vi assicuro che di persone ce n'erano. Meglio così.

Ho fatto l'iscrizione telefonicamente, in modo da portarmi avanti il giorno della gara. Arrivato alla scuola, entro e vedo che ci sono due code: una, la più lunga, per la competitiva e una per la non competitiva. Chiaramente mi accodo alla prima e attendo pazientemente il mio turno. Tocca quasi a me, quando un ragazzo che faceva le iscrizioni nell'altra coda fa: "Chi deve ritirare il pettorale venga qua". Cacchio, ma avrei potuto anche chiedere io...

Alla partenza, ho cercato di mettermi il più davanti possibile, per evitare di rimanere imbottigliato nel gruppo. Poiché una leggera influenza mi ha fatto correre poco nelle ultime 2 settimane, ero curioso di sapere come avrebbe reagito il mio corpo su una distanza di 10 km.

Cerco di partire senza esagerare l'andatura e vedo che il primo chilometro lo percorro in poco meno di 4 minuti. Direi che fin qui va tutto bene. Il percorso è abbastanza pianeggiante, ma diverse curve influenzano un poco la continuità della corsa. D'altra parte, di TUTTADRITTA c'è ne una... ;-)

Per essere a fine stagione, di partecipanti ce ne sono molti, ma ci sono molte facce nuove. Almeno così mi è sembrato. Nessun problema, però: già dopo il terzo chilometro mi sorpassano i soliti... ;-)

Ad un certo punto il tracciato s'infila nella pista ciclabile. Ed è lì che vedo Mountasser tutto solo che corre in direzione opposta rispetto alla mia. Allora mi chiedo: caspita, è già così avanti? Rimango nel dubbio per qualche minuto, giusto il tempo di raggiungere la curva in cui l'avevo visto. E sì, era piuttosto avanti! :-(

Poi, come al solito, passando vicino alle case, si leva una voce del tipo: "Ma quanti sono?", che mi fa capire che davanti a me c'è il solito folto gruppo. Preferirei che la gente si limitasse a dire: "Bravi!", senza fare considerazioni sulla classifica. Sapete com'è, è già duro gareggiare, se poi ti fanno anche notare che sei indietro... ;-)

Negli ultimi chilometri riesco a farmi un'idea delle persone con cui porterò a termine la gara. Ci avviciniamo alla zona in cui siamo partiti e, vedendo che il cronometro segna poco meno di 37 minuti, capisco che la gara è ormai agli sgoccioli. Decido così di allungare, cercando di capire la intenzioni degli altri e stando attento a come reagiscono le mie gambe. Sul traguardo una decisa progressione mi permette almeno di difendere la mia posizione.

Chiudo la gara in 40 minuti e 17 secondi, abbastanza soddisfatto. Per carità, avrei preferito stare sotto i 40 minuti, ma va bene così.

Pacco gara composto da: panettone di 800 grammi, paio di guantini per correre e calendario 50x70, che riporta alcune immagini della podistica Sangano-Bruino che festeggia i suoi primi 25 anni. E poi era una gara corsa con il CHIP. Quando corro con il CHIP mi sento un professionista :-D. Sarebbe bello che tutte le gare fossero misurate con tale marchingegno! Ma non è un problema: vedo con piacere, infatti, che quella che ritenevo un'utopia sta diventando a poco a poco realtà ;-)

Per finire, voglio fare i complimenti a mia madre, che per la prima volta ha utilizzato la mia Reflex Canon EOS 400D. Direi che è riuscita a cavarsela piuttosto bene con l'otturatore e l'autofocus. Bravissima!

7 commenti:

mathias ha detto...

Complimenti Andrea!..son arrivato al tuo blog tramite quello di Furio..abbiamo blog analoghi, anche se io sono il podista più lento del web penso :-), ci scambiamo i link? se mi dai il permesso ti aggiungo ai blog amici!

Andrea ha detto...

Ciao Mathias. Altrettanti complimenti per il tuo blog! Aggiungi pure, non farti problemi. Provvedo subito a linkarti.

Ciao

Micio1970 ha detto...

Complimenti per il tempo!

Andrea ha detto...

@Micio
Grazie Stefano. Spero in bene per domenica.

Ieri, infatti, penso di aver fatto il medio peggiore della mia vita. Rallentavo ad ogni chilometro...

igor ha detto...

Andrea io a differenza degli altri, non ti faccio i complimenti!!! DEVI ALLENARTI DI PIù E SCENDERE SOTTO IL MURO!!! DAI UN Pò DI IMPEGNO!!! ;-)

fabiodelpia' ha detto...

Bravo lo stesso Andrea!
non sei un missile come Franco,
ma vai come un treno!!

Andrea ha detto...

@Igor
Per ora più di così non riesco. In allenamento, nei lavori i tempi rimangono sempre quelli. Penso che il mio fisico abbia necessità di recuperare i lavori fatti.

Comunque, grazie per l'incitamento.

@Fabiodelpià
Grazie, Fabio. Spero di rifarmi il prima possibile. Ciao!