martedì 27 ottobre 2009

8 km alla 2



sopra: le premiazioni della gara

In una splendida giornata di sole autunnale Torino ha ospitato la terza edizione della 8 km alla 2, disputatasi domenica mattina presso la Cascina Giaione. La gara, caratterizzata da un percorso piatto e veloce, si proponeva come test ideale per chi aveva voglia di far girare le gambe, valida alternativa ad un allenamento di corto veloce.

Tanti i podisti presenti alla manifestazione, nonostante la concorrenza della vicina Avigliana. Il giovane Marco D'Alessandro, dopo aver dettato il ritmo per tutta la gara, si è aggiudicato la meritata vittoria. Dietro di lui gli atipini Fabio Rabottini e Aly Ologueme. Ottima prova per Giovanna Giardina che taglia per prima il traguardo nella prova femminile, davanti a Rosangela Vitulli e Simona Neirotti.

La classifica completa della gara è disponibile nel sito ATLETICAUISP.it:
CLASSIFICA 8 KM ALLA 2 2009

Cliccando nel link qui sotto riportato potete trovare le fotografie di Costanza Fasolis che ritraggono alcuni momenti del dopogara:
FOTOGRAFIE 8 KM ALLA 2 2009

La mia gara
Dopo i miei esordi autunnali a Bairo e Tetti Valfrè con riscontri cronometrici davvero poco esaltanti, il facile e veloce percorso di domenica mi ha rassicurato un minimo sulle mie attuali condizioni. Non sapendo bene quale ritmo sarei stato in grado di tenere, prima di partire speravo di riuscire a correre ad una media di 4'15" al km.

Per evitare un sovraffollamento della zona di start, la partenza, come già l'anno scorso, è stata spostata fuori della cascina. Durante la gara ho preferito evitare di guardare i riferimenti cronometrici del mio satellitare per evitare inutili stress.

La gara ha inizio e poche centinaia di metri dopo la partenza mi affianca il compagno di squadra Nunzio che mi consiglia di moderare il ritmo: mi fido del suo intuito e lascio sfilare alcuni concorrenti.

Dopo il primo giro, però, mi accorgo che avrei dovuto fare una partenza ancora più tranquilla. Le gambe cominciano infatti a diventare un po' pesanti e i miei movimenti perdono progressivamente fluidità. Comincio addirittura a pensare ad un eventuale ritiro - il solito pensiero sciocco quando la fatica si fa sentire... ;-) Stringo un po' i denti e finalmente mi proietto nell'ultimo chilometro di gara, dove sembro un elastico in una sorta di "tira e molla".

Finita la gara do' un'occhiata al satellitare (forse questa volta lo dovevo guardare prima!!!) che mi sorride con una media felice di 4'11" al km. Perfetto: obiettivo centrato in pieno!

Complimenti agli organizzatori per il ristoro davvero ricco, con frutta, torte (anche fatte in casa) e pizza a volontà.

4 commenti:

Angelo Bip Bip ha detto...

Per niente facile come gara Andrea, piatta senza salite ma molto nervosa con tante curve, sali e scendi dal marciapiede (facendo attenzione a non cadere), gimcane tra le persone presenti lungo il percorso.
Alla fine una bella giornata di sole, una vera festa con tanta gente che aveva voglia di sport. Sono queste le uniche cose che contano.
Un saluto a tutti gli affezionati Blogger.
Angelo.

costanza ha detto...

ciao andrea! confermo la bella giornata di festa! quando metti le tue foto? le mie lasciano alquanto a desiderare...alla prossima!

Francesco ha detto...

Grande Andrea,così si comincia a ragionare(non come a Tetti Valfre')Ciao!

Andrea ha detto...

@Angelo
Percorso tecnico con diverse curve e alcuni passaggi dove fare attenzione, ma tutto sommato facilmente percorribile. E poi era corto, come piace a me! ;-) Alla prossima gara, ciao!

@Costanza
In realtà pensavo di non pubblicarle ma tenere il riferimento alle tue che mi piacciono di più...

@Francesco
Fortunatamente l'aria frizzante dell'autunno mi sta dando qualche motivazione in più in allenamento!