giovedì 9 agosto 2007

Rifugio Amprimo

4 e 5 agosto



Approfittando del bel tempo, sabato e domenica ho soggiornato al rifugio Amprimo, che si trova in Val di Susa nei pressi di Bussoleno.

Percorrendo la statale 24, una volta entrati in San Giorio, si seguono le indicazioni sulla sinistra per il rifugio Val Gravio. Si sale ancora con la macchina per una decina di chilometri, raggiungendo così il punto di partenza. La passeggiata a piedi per arrivare alla meta è davvero facile e alla portata di tutti. Dopo circa mezz'ora di cammino, siamo arrivati al casolare, posto in un ampio prato dove scorre un ruscello.

Il rifugio si trova all'interno del Parco Orsierà-Rocciavrè. Fino ad ora ho sempre fatto escursioni nel parco passando dalla val Sangone. L'aspetto del parco dalla val di Susa è molto diverso: è un territorio ricco di pinete, di ampi prati e di ruscelli.

Nel primo pomeriggio, approfittando del momento di sonnolenza dei miei compagni di viaggio, ho deciso di fare un'escursione verso l'Alpe Toglie, che, stando ai cartelli, distava 1 ora e 20 dal rifugio. Purtroppo, a causa delle indicazioni lacunose, ho sbagliato percorso e mi sono ritrovato sulla strada per il rifugio Toesca. Da lì, ho scelto di seguire la deviazione sulla sinistra per il rifugio Geat. Dopo una mezz'ora di cammino, ho raggiunto il casotto di sorveglianza del parco, meta finale della mia passeggiata.

Durante la mia escursione ho avuto la fortuna di incontrare un capriolo che attraversava, poco dinanzi a me, il sentiero che stavo percorrendo. Un suo momento di esitazione mi ha dato la possibilità di scattargli la fotografia che potete vedere qui a fianco.


2 commenti:

Emma ha detto...

Ciao, volevo solo dirti che quello che hai fotografato è un capriolo.

Andrea ha detto...

Grazie mille per la correzione, ciao!