lunedì 10 settembre 2007

Ricomincio da Trana...

Terminata la pausa estiva, i ragazzi ricominciano la scuola, gli adulti tornano a lavorare e i podisti... riprendono a gareggiare (oltre che a lavorare, ovviamente, sempre che non siano già in pensione). E anch'io ho fatto lo stesso, prendendo parte alla corsa podistica d'autunno a Trana, di cui ho parlato nel post precedente.

Buona la partecipazione con quasi 600 adulti tra i classificati. Il percorso di 9,5 chilometri era un saliscendi quasi completamente su strada.

Il mio tempo finale è di 44'38". Sono 203° su 579 persone. Se i chilometri erano quelli indicati, la mia media risulta essere di 4'41"/km. E' vero che c'erano diverse salite (sicuramente non spezzagambe), ma è anche vero che ritenevo che il tempo speso ad affrontarle fosse compensato dalle discese. Così non è stato, a quanto sembra. Non c'è niente da fare: devo mettermi in testa di seguire un programma di allenamento e smetterla di fare sempre corsettine di 5 km ad andatura rilassante!!!

Qui sotto riporto la classifica per i/le primi/e dieci arrivati/e:

Classifica maschile dei primi 10 arrivati:

01. ABATE GABRIELE (ATLETI - ORECCHIELLA GARFAGNANA)
02. GIORDA LORIS (ATLETI - GIO' 22 RIVERA)
03. VALERIO NICOLA (MM40 - CAFASSE)
04. DALESSANDRO MARCO (ATLETI - CBR BORGARETTO '75)
05. PEDRINI GIOVANNI (MM50 - CUS TORINO MASTER)
06. MOUISSISSA MOHAMMED (MM40 - CBR BORGARETTO '75)
07. CHIERA FRANCO (ATLETI - CUS TORINO)
08. MEOLI MAURIZIO (MM35 - TRANESE UN.IND.LE)
09. MILANI ROBERTO (ATLETI - TRANESE UN.IND.LE)
10. ROCCHINO ROSARIO (MM40 - GSPT TORINO)

Classifica femminile delle prime 10 arrivate:

01. HRAFI KHADJA (ATLETE - TRANESE UN.IND.LE)
02. CAMMALLERI GRAZIA (MF40 - TRANESE UN.IND.LE)
03. CIBIN MONICA (ATLETE - ATP TORINO)
04. LUCCO BORLERA SABRIN (MF35 - CBR BORGARETTO '75)
05. GATTI ANTONELLA (MF40 - NICHELINO)
06. RRICA ALMA (MF35 - TRANESE UN.IND.LE)
07. MANZONE MARIALDA (MF50 - ATP TORINO)
08. DAL BEN NADIA (MF55 - TRANESE UN.IND.LE)
09. VIDILI ISABELLA (ATLETE - VALPELLICE)
10. GIARDINA GIOVANNA (MF40 - CBR BORGARETTO '75)

Potete trovare le classifiche generale, di categoria e di società all'indirizzo qui sotto riportato:

http://www.torinopodismo.it/

Dopo aver tagliato il traguardo, ho atteso l'arrivo di un mio compagno di squadra. Durante l'attesa, ho assistito a qualche scena di nervosismo tra alcuni podisti ed un uomo dello staff. Quest'ultimo, dopo aver chiesto più volte ai podisti che avevano finito di gareggiare di non tornare indietro a correre sul percorso di gara, è quasi venuto alle mani con alcuni corridori che volevano a tutti i costi 'ritornare sui propri passi'.

In ogni gara c'è sempre qualche podista che, finita la corsa, ripercorre il tracciato stesso in senso inverso per fare del defaticamento o per raggiungere qualche compagno di squadra che non ha ancora portato a termine la gara.

Personalmente, ritengo opportuno evitare, una volta che si è terminata la propria corsa, di comportarsi in questo modo. Soprattutto per ragioni di sicurezza: si rischia infatti di ostacolare gli altri podisti che stanno ancora gareggiando.

Ricordo, a tal proposito, un episodio poco piacevole accadutomi alcuni anni fa: ero a Torino che partecipavo ad una competizione su strada. Mancano meno di 150 metri all'arrivo, quando vedo poco dinanzi a me un podista della mia categoria. Decido, così, di sorpassarlo. Mentre mi sposto sulla destra e accelero l'andatura, però, mi trovo improvvisamente di fronte un ostacolo: un corridore, che aveva già concluso la sua gara e che stava chiaccherando con degli amici, non si era accorto di essere in mezzo al percorso. Non faccio in tempo a fermarmi e gli finisco addosso: entrambi ruzzoliamo per terra. Subito dopo la caduta mi dice: "Ma dove stavi guardando?". Perchè? Ero io che dovevo stare attento??? Tagliato il traguardo, sono andato poi a farmi medicare un braccio ed una gamba.

Attenzione dunque a non ostacolare i corridori, soprattutto in prossimità dell'arrivo!!! L'appello vale ovviamente sia per i podisti che per gli spettatori...

Ma le occasioni di nervosismo non finiscono qui: per ritirare il pacco gara ho fatto una coda di circa 20 minuti: un po' lunghetta, direi. Certo, che se qualcuno, facendo finta di niente, si infila nel bel mezzo della coda e, quando altri gli fanno notare di doversi mettere in fila, si indispettisce per il rimprovero ricevuto...

Concludo facendo ancora gli auguri al presidente della mia squadra che domenica, dopo la gara, ha festeggiato il compleanno insieme a noi, portandoci da bere e da mangiare in quantità.

In gara non saremo fortissimi... ma a tavola ci difendiamo senza problemi!!!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, sono Franco, il settimo arrivato Trana e da poco anche io ho un blog personale sulla corsa. Volevo chiederti il permesso per mettere il tuo nei link dei blog amici. Domenica la gara era effettivamente di 9,5 km; misurati col Garmin Forerunner 305. Anche io ho corso con un media al km leggermente più lenta del solito, non sempre i tratti in discesa riescono a pareggiare quelli in salita, considera poi anche i tratti in sterrato e quei 300/400 mt. di prato. Comunque, come tu stesso hai capito, bisognerebbe fare qualche allenamento più brillante! Se tutto va bene domenica sarò a nichelino, magari ci si vede! Ciao! Franco C.: http://lagrandecorsadifranchino.blogspot.com/

Andrea ha detto...

Ciao Franco, complimenti per il tuo piazzamento!
Metti pure il mio link sul tuo blog; non c'è bisogno di chiedere il permesso. Anche perché i link ad altri blog che ho messo sul mio sito li ho inseriti senza chiedere il permesso a nessuno... speriamo in bene!
Per quanto riguarda la gara a Trana, in effetti, il mio crono è stato più lento di quello che mi aspettavo, ma il piazzamento è in linea con quello dei miei altri compagni di squadra. Quindi, non mi posso lamentare.
Forse domenica sono impegnato in una gita fotografica; in caso contrario penso che la mia squadra parteciperà alla gara prevista dal campionato UISP, mentre 'Corri a San Matteo' è una competizione FIDAL. Arghhh... e pensare che potrei andarci a piedi talmente è vicina a casa...
Saluti!

Master Runners ha detto...

Ciao Andrè, come ti dicevo qualche post fà, è ora di cominciare a fare sul serio!
Cerca di farti fare un bel programmino su misura.
Quali sono i tuoi o il tuo obiettivo?
Il mio è Londra, Aprile 2008, sotto le 3 ore e 30, dura, ma non impossibile.
PS
Per i link non credo che qualcuno ti faccia problemi, e poi senza quelli non ci troveremmo così facilmente
PS x Franco
Complimenti per le tue prestazioni!
Dici anche di non stare ancora in ottima forma sul tuo blog!

Andrea ha detto...

@Master Runners
Ok, dovrò mettermi a fare sul serio. Il mio obiettivo è 'TuttaDritta' il 2 dicembre 2007: come dice il nome, si tratta di un percorso di 10 km completamente dritto e anche completamente pianeggiante. Il mio miglior risultato è di 38'51". Vedrò di migliorare!

Master Runners ha detto...

....azz, 38,51!
Complimenti, quando fai sul serio...fai sul serio!
Io ancora devo scendere sotto i 40 sulla 10000, forse il prossimo anno.
Mi piacerebbe fare Tuttadritta, ne ho sentito parlare molto.