lunedì 17 marzo 2008

Grugliasco... in corsa




Terminata la parentesi invernale delle campestri, ieri la mia squadra ha ripreso a gareggiare su strada, scegliendo come gara di inaugurazione la manifestazione podistica di Grugliasco. Nonostante l'agguerrita concorrenza della Mezza Maratona di Torino che si correva al vicino Parco Ruffini, la gara di Grugliasco è comunque riuscita a ritagliarsi una discreta fetta di partecipanti.

In campo maschile, l'alfiere degli Alpini Trofarello Vincenzo Falco ha portato a casa l'ennesima vittoria. In campo femminile, la gara è stata vinta dalla fortissima Laura Fornelli dell'A.T.P. Torino, mai impensierita dalle avversarie durante tutta la gara.

Per quanto riguarda la mia prova, ho percorso gli 8210 metri (misurazione effettuata col Garmin Forerunner 205) in 32'46", ad una media di 4 minuti al km. Il tempo è purtroppo ancora in linea con le prestazioni autunnali, ma confido che la primavera porti qualche miglioramento... ;-)

Il forte richiamo esercitato dalla maratonina organizzata dal CUS Torino ha attirato fra gli altri diversi podisti della mia leva, permettendomi addirittura di classificarmi undicesimo di categoria e di ricevere come premio una bottiglia di vino :-D

Le due fotografie riportate in alto ritraggono la sezione volontari dell'Associazione Nazionale dei Carabinieri, che, vedendomi armeggiare con la macchina fotografica, mi hanno chiesto di fare loro una foto di gruppo. Nella seconda immagine, al centro, il sindaco di Grugliasco con accanto la Fornelli, anche lei membro dell'associazione.

Pe quanto riguarda le fotografie della manifestazione, ho cominciato a mettere online alcune immagini e provvederò a completarne la pubblicazione nei prossimi giorni. Per vederle, è sufficiente cliccare sul link qui sotto riportato, che potete trovare anche nella barra laterale:

Foto della gara di Grugliasco

13 commenti:

Alberto ha detto...

Complimenti per il tempo e per il piazzamento! A 4 min/km si inizia quasi a volare :-D Io mi sono fatto una bella corsetta lenta dopo ANNI a 5.20 (ovvero al limite con il JOGGING!). Nonostante tutti voi semi pro foste o al Ruffini o a Grugliasco, era PIENO di tapascioni domenicali, non avrei MAI detto. E' stato molto piacevole, fose la cultura del benessere si sta diffondendo.

Guido ha detto...

Andrea, credimi sei in formissima!!..Partire ad inizio stagione a 4 al km è di ottimo auspicio..vedrai che migliorerai molto! Io, purtroppo sto lavorando sul fondo ed i miei tempi lasciano ancora a desiderare..sono curioso di vedere come va il test sulla mezza..ciao

Furio ha detto...

Complimenti Andrea, il ritmo è più che buono, certo lo sai anche tu, se vuoi migliorarlo e scendere (facilmente) sotto i 40' sui 10000m dovrai lavorare un po' sulla qualità, hai giusti ritmi, per farlo comunque divertendoti e senza soffrire più del dovuto.
Le soluzioni se non ti piacciono le ripetute ci sono, vedi il corto veloce (fato bene), che se corso da solo in allenamento è anche molto formativo mentalmente.

franchino ha detto...

Come sempre ottimo photo-runner! Concordo con quello che ha detto Furio. Ciao Andrea!

Andrea ha detto...

@Alberto
Grazie, Alberto. No no, ti assicuro che a 4 al km si cammina ancora. Penso che i marciatori di un certo livello siano in grado si scendere sotto questo tempo.

@Guido
Grazie, Guido. A 4 ci sono arrivato. Vediamo se riesco a scendere sotto... :-D

@Furio
Grazie, Furio. Finora il miglior corto veloce che ho fatto è quello di settembre 2007, dove ho corso 5 km in 19'12". Direi che è ora di ritoccare quel tempo.

@Franco
Grazie ache a te Franco. Buon recupero!

Furio ha detto...

Andrea non vedere gli allenamenti come una gara, quel 19'12" di cui parli tu è una gara sui 5000m non un allenamento; in allenamento non si deve dare tutto, ma allenare le diverse caratteristiche con la giusta intensità, altrimenti i risultati non arrivano.
In questo momento con un valore di velocità di soglia anaerobica intorno a 14,5km/h (o poco superiore, ma non 15km/h), un buon corto veloce(preceduto da almeno 15' di riscaldamento a ritmo blando) per te può essere ad esempio di 20'-25' a 4'10"/km
Questo è un tipo di allenamento che dovresti ripetere una volta a settimana (o magari anche 4 volte in un miniciclo di 6 settimane ad esempio), magari correndolo solo soletto; lo sforzo psicologico(se sei solo) per tenere quel passo è notevole ed è mentalmente formante...in gara ti servirà a stringere i denti.
Ci sono altri modi per migliorarti, se non ti piacciono le ripetute ad esempio ci sono le variazioni di ritmo...ma se non ti vanno le ripetute io ti consiglio veramente il corto veloce abbinato ad un allenamento in settimana di fondo medio o progressivo.

Andrea ha detto...

@Furio
Sì, per fare quel tempo ho dovuto impegnarmi al massimo. Me lo ricordo come se fosse ieri.

Molto probabilmente quest'autunno non ho saputo alternare in maniera corretta allenamenti e recuperi, altrimenti non mi spiego la fase di stallo.

Ultimamente volevo cominciare a guardare delle tabelle per farmi un'idea di come gestire le energie durante gli allenamenti. Grazie mille dei consigli.

Alberto ha detto...

Ragazzi, mi sono regalato il sistema nike plus. L'ho testato ieri e ha funzionato benissimo. E' veramente un giochetto divertente, soprattutto per la praticità con cui si sincronizza col computer e la possibilità di entrare a far parte di alcune "sfide" online! C'è qualche blogger podista torinese che ne fa uso?

Master Runners ha detto...

Andrea è vero, stai quasi iniziando a volare, basta capire come decollare e poi chi ti ferma più!

Furio da sempre ottimi spunti da mettere in pratica, lo stimo ogni giorno sempre di più.

Massimo ha detto...

Bisognerebbe conoscere quali sono i tuoi allenamenti e da li' magari si puo' dare qualche modesto suggerimento...;io l'anno scorso ho inserito il collinare e salite,e ne ho ricavato miglioramenti,ma non siamo tutti uguali...
Una cosa e' certa : se ti vuoi migliorare devi ''sputare sangue''!(questo vale x tutti !)
Ciao

Andrea ha detto...

@Alberto
Grande Alberto! Io per ora sono ancora stupito del mio nuovo giocattolino, il Garmin 205.

@Master Runners
Speriamo in bene. Più che volare mi sembra di essere in perenne fase di decollo... ;-)

@Massimo
Sputare sangue sì, ma poi recuperare in modo adeguato... ;-)

A breve le salite dovrò inserirle anch'io nel mio programma (anzi, quale programma, che non ce l'ho!!!), visto che a luglio voglio ripetere l'esperienza della Bielle-Oropa.

Alberto ha detto...

Hai anche provato ad usare motionbased.com? :-D

Andrea ha detto...

@Alberto
No, ma provvederò al più presto! :-D