giovedì 13 marzo 2008

Ultimo cross a Caselle



Due domeniche fa ho partecipato all'ultima campestre per quest'anno, il Cross di Caselle. Ci sono andato in compagnia di Franco, i cui guai fisici hanno temporaneamente trasformato in un fotografo provetto. A dire il vero, anch'io mi sono portato dietro la reflex digitale e l'ho utilizzata sia prima che dopo aver corso.

La giornata era davvero calda. Quasi mi sono pentito di non aver indossato il completino estivo. Il termometro ha raggiunto infatti la notevole temperatura di 24 gradi, aprendo uno spiraglio decisamente primaverile in quei giorni ancora dominati dagli ultimi freddi.

A differenza della altre campestri a cui quest'anno ho preso parte, la mia batteria era più scarna del solito in fatto di presenze. Questo perché raggruppava gli adulti sino ai 34 anni, senza nemmeno comprendere le categorie master degli MM35 e degli MM40. Dunque ero preoccupato di poter contare su troppi pochi punti di riferimento durante lo svolgimento della gara.

Prima della gara decido di fare qualche foto. Ne approfitto così per immortalare l'arrivo del gruppo degli MM45-MM50. Subito dopo mi cambio e mi preparo per la gara. Un breve riscaldamento e mi schiero alla partenza. Al momento dello sparo, per prima cosa faccio partire il mio cronometro, o meglio, il mio nuovo satellitare da polso, il Garmin Forerunner 205. Subito cerco di indovinare il passo che dovrò tenere in gara. Fortunatamente riesco a prendere la scia di un concorrente e a stargli dietro per buona parte della gara.

Durante la corsa ogni tanto mi capita di udire gli incitamenti di Franco, intento a fotografare i momenti della gara. Poco dopo la metà del tracciato vengo superato da un atleta ed approfitto di quell'istante per svincolarmi dal concorrente con cui avevo corso quella prima parte di gara.

Cerco dunque di stargli dietro, riuscendo in tal modo a sorpassare un altro corridore. Nelle ultimi battute della corsa, però, perdo poco a poco il suo passo. Termino la mia gara nel tempo di 23'25". Secondo le indicazioni del satellitare dovrei aver corso 5800 metri, tenendo dunque un ritmo di 4'02" al km.

Dopo la gara, ho ripreso nuovamente a fotografare le restanti batterie degli adulti. Per vedere le foto che ho scattato basta cliccare sul collegamento sotto riportato o su quello che si trova nella barra laterale. Le immagini, tuttora in fase di pubblicazione, sono relative alle categorie MM45, MM50 e a tutte le categorie femminili.

Per vedere le fotografie:
FOTOGRAFIE DEL CROSS DI CASELLE

5 commenti:

SenzaPanna ha detto...

Ti posso linkare sul mio blog?.

Così magari sono più invogliata a ricominciare a correre.

Ciao.

Daniela

Master Runners ha detto...

Andrea bel reportage fotografico, perchè domenica non fai un salto a Roma? :D

Furio ha detto...

Belle foto ;)
...Master però tu sei lontano, loro sono in Piemonte come me ...se Andrea e Franchino promettono di seguirmi la Domenica, potrei pensare di correre tutte le settimane ;)

Andrea ha detto...

@SenzaPanna
Ciao Daniela. Non farti problemi a likarmi, ben volentieri. Ho già aggiunto il tuo link al mio blog.

Complimenti per il tuo "gustosissimo" blog.

@Master Runners
Grazie. Se venissi a fare foto ad una maratona come quella di Roma, mi servirebbero un sacco di schede di memoria! :-)

@Furio
Grazie, Furio. Potessi 'sdoppiarmi', in ogni gara farei sia il corridore che il fotografo ;-)

franchino ha detto...

@SenzaPanna: ciao! il tuo blog è... è... tremendamente spettacolare! Ciao!