giovedì 6 marzo 2008

Podismo o jogging?

Da quando avete comiciato a correre, vi sarà certamente capitato almeno una volta di porvi la seguente domanda: "Ma io sono un podista o solo un appassionato di jogging?"

Che differenza c'è, vi chiederete. Per come la vedo io, fare jogging significa correre per il gusto di muoversi all'aria aperta, di fare un'attività in mezzo alla natura e, se possibile, lontano dal traffico. Per rilassarsi e per tenersi in forma. Ma anche per svuotare la mente, ritemprare le energie, prendersi cura di se stessi. Nel mio immaginario, chi fa jogging corre piano, sempre sorridente, magari con le cuffie. A volte corre in compagnia di amici con cui chiacchera allegramente.

Che dire del podista, invece? Certo anche lui adora correre per rilassarsi e fare sport all'aria aperta. Ma, a differenza del jogger, ambisce anche a migliorare le sue prestazioni sportive. Al podista piace gareggiare, piace confrontarsi con se stesso e con gli altri. Il cronometro è il suo fedele compagno in tutti gli allenamenti e il fatto di correre in compagnia lo aiuta a spronarsi a migliorare.

Un atteggiamento tipico del podista è quello di lamentarsi costantemente di qualche malanno o del fatto di aver saltato qualche allenamento. Spesso dice che non gli importa nulla della competizione, che corre solo per star bene, ma, appena sente lo sparo, non capisce più niente e parte come un razzo difendendo con le unghie la sua posizione in classifica.

Adesso vi è più chiara la distinzione fra podismo e jogging? A quale categoria pensate di appartenere? Solo voi potete avere la risposta corretta. E ricordatevi che, indipendentemente dal tempo che dedicate alla corsa, dalle vostre prestazioni e dall'opinione altrui sul vostro modo di correre, siete solamente voi a decidere che tipo di corridori siete... ;-)

8 commenti:

Micio1970 ha detto...

Buona la classificazione che fai ... io sono un podista: senza cronometro (indipendentemente dalle gare) faccio fatica a correre ...

Massimo ha detto...

Io appartengo ad una terza categoria...,quella dei TAPASCIONI !

Alberto ha detto...

Mah, dipende tutto dalla velocità secondo me! Un jogger non correrà mai sotto i 5.30, è nella sua natura!

Andrea ha detto...

@Micio
Anch'io sono molto legato al cronometro. Per me però è più una fissa mentale che una necessità. Ultimamente, infatti, quando faccio le ripetute il cronometro lo guardo solo a fine allenamento.

@Massimo
Sei tu che mi avevi consigliato di comprare il Garmin Forerunner 205 da KoalaSport?

@Alberto
Beh, se uno è un po' dotato dalla natura, ce la può fare benissimo a fare jogging anche sotto i 5 al km.

Massimo ha detto...

si,tutto ok?

Andrea ha detto...

@Massimo
Allora molte grazie per la dritta. Se non mi facevi notare che KOALA faceva quel prezzo, l'avrei sicuramente preso da un'altra parte ad un prezzo maggiore. Grazie ancora!

Guido ha detto...

Ma sopra i 5.30 non è camminare?

Andrea ha detto...

@Guido
Beh, dai... io parlerei di camminata almeno dai 6'30" al km in poi. Anche se ci sono marciatori che viaggiano a 4 al km... :-D